Member XXL

La dimensione del pene è una preoccupazione notevole per gli uomini di tutte le età. Qui di seguito passiamo in rassegna i dati sulle dimensioni del pene e le condizioni che ne determinano l'accorciamento. Discuteremo le procedure di aumento del pene, comprese le indicazioni, le procedure e le complicazioni delle procedure.

Nell'articolo parleremo soprattutto di Member XXL, attualmente il miglior prodotto naturale per gli uomini che vogliono ingrandire il loro pene.

Se conosci già Member XXL, approfitta dell'offerta valida fino a giovedì 20 Febbraio 2020, se invece vuoi informarti meglio continua a leggere...

Se vuoi informarti su un argomento specifico, utilizza il menù qui sotto:

Introduzione e storia

Nel corso della storia, il pene ha definito la mascolinità. La discussione sul pene è stata considerata tabù, socialmente inaccettabile; e in altri momenti, è l'argomento di una conversazione spensierata e di battute.

Lunghezza, circonferenza e funzione, tuttavia, sono stati un problema per gli uomini nel corso della storia. Ciò è evidente nel primo libro dell'Antico Testamento, la Genesi, dove Abramo dice: "Ogni maschio tra di voi sarà circonciso". Sarete circoncisi nella carne del vostro prepuzio, e sarà un segno dell'alleanza tra me e voi". Anche gli antichi greci erano fissati con il pene, come ricorda Kallixeinos di Rodi nel 275 a.C., che descriveva un "fallo dorato, lungo 180 piedi". Il fallo era sormontato da un inizio dorato e veniva portato per le strade durante una festa ad Alessandria, mentre la gente vi cantava e recitava poesie.

Kelley ed Eraklis hanno eseguito il primo aumento del pene registrato nel 1971 per il trattamento del microfallo nella popolazione pediatrica. Successivamente, la popolazione adulta ha iniziato a mostrare interesse per la procedura per motivi estetici e psicologici, simile a quella vista con la chirurgia ricostruttiva del seno e l'aumento del seno.

Le procedure di aumento del pene chirurgiche non sono una procedura sandard, e tipicamente sia i chirurghi plastici che gli urologi eseguono procedure di ingrandimento del pene.

Lo scopo di questo articolo è quello di riassumere la letteratura disponibile sulle dimensioni del pene, discutere le condizioni che contribuiscono all'accorciamento del pene, e per evidenziare le indicazioni, le procedure dell'ingrandimento del pene, tra cui Member XXL, l'unico integratore naturale testato clinicamente.

Dimensioni del pene

I dipinti e gli scritti degli antichi greci, già nel 200 a.C., suggeriscono che essi credevano che un pene più piccolo fosse superiore. Tuttavia, nel corso del tempo, con le varie rivoluzioni sessuali questa credenza è cambiata e per la maggior parte degli uomini, più grande è meglio e i confronti con il resto della popolazione generale contano. Ciò è evidente nei termini "identità fallica" e "fallocentrismo". L'"identità fallica", come descritto da Vardi, è il concetto di un uomo che cerca l'identità nel suo pene, che è meglio concentrarsi sul più grande. Analogamente, il "fallocentrismo" è il concetto che il pene è centrale per l'identità di un uomo.

Le dimensioni del pene sono state suggerite in relazione a determinate caratteristiche fisiche. Ci sono stati alcuni dati che suggeriscono che Shah e Christopher, in un piccolo studio del 2002, non hanno trovato alcuna correlazione tra la misura delle scarpe e la lunghezza del pene.

Hanno studiato 104 uomini di età compresa tra i 54 e gli 87 anni. Tutti i peni sono stati misurati a pieno stiramento e la misura del piede di ogni paziente è stata registrata. Dopo l'analisi della regressione lineare, non c'è stata alcuna correlazione statistica tra la lunghezza del pene allungato e la misura delle scarpe.

Le specifiche di misurazione delle dimensioni del pene sono importanti per il confronto dei dati in diversi documenti. Sebbene non esista una tecnica standard per la misurazione delle dimensioni del pene, sembra esserci un consenso tra i ricercatori sul fatto che la lunghezza del pene debba essere misurata sul dorso del pene a partire dalla giunzione pubopenile fino alla punta del glande.

Questa misurazione si applica agli stati flaccido, allungato ed eretto. Inoltre, le misurazioni della circonferenza del pene devono essere ottenute dal centro del fusto del pene, in tutti e tre gli stati. A fini di chiarezza della nomenclatura, un pene flaccido è un pene non stimolato o non eccitato, e si vedrebbe quando l'uomo si trova nella normale posizione anatomica. Flaccido allungato è quando il pene flaccido viene tirato alla sua massima distanza. Infine, un pene eretto è quello che viene stimolato al massimo, sia attraverso la manipolazione visiva, tattile o farmaceutica.

Ad oggi, sono stati pubblicati pochi studi sulle dimensioni del pene. Il primo studio riportato è stato condotto da Loeb nel 1899, dove ha esaminato 50 soggetti, di età compresa tra i 17 e i 35 anni. Egli misurò il pene solo allo stato flaccido e trovò che la dimensione media era di 9,41 cm. Non è stato chiaramente indicato come sono state effettuate le misurazioni.

Nel 1942, Schonfeld e Bebe hanno esaminato la normale variabilità delle dimensioni del pene, sia in lunghezza che in circonferenza, dalla nascita alla maturità. Per quanto riguarda la lunghezza del pene, le misurazioni sono state registrate solo allo stato allungato, ma hanno riguardato la circonferenza del pene sia in condizioni di erezione che di flaccidità. Hanno trovato che la lunghezza media allungata era di circa 13,1 cm (13,26 per 61 uomini di 17 anni, 13,11 per 71 uomini di 18-19 anni e 13,02 per 54 uomini di 20-25 anni). Inoltre hanno trovato che la circonferenza media del pene flaccido (posizione di misurazione non menzionata) era di 8,5 cm, e la circonferenza media del pene eretto era di 15,8 cm.

Nel 1948, Kinsey pubblicò il suo caratteristico articolo sulla lunghezza del pene, che fino al 2001 è stata la più grande serie pubblicata. Kinsey ha esaminato uomini di età compresa tra i 20 e i 59 anni e ha misurato i soggetti sia nello stato flaccido che in quello allungato. Ha trovato che la lunghezza media del flaccido era di 9,7 cm e la lunghezza media allungata era di 16,74 cm.

Quasi 50 anni dopo, nel 1992, Bondil et al. hanno studiato 905 uomini di età compresa tra i 17 e i 91 anni, per esaminare la "estensibilità" del pene. La lunghezza del pene è stata registrata in tre condizioni: flaccido, massimo flaccido allungato e flaccido dopo l'allungamento. La massima lunghezza flaccida allungata è stata ottenuta tirando il glande tre volte, consentendo una "viscoelasticità del tessuto". Dopo che il pene è stato misurato alla sua lunghezza massima flaccida allungata, è stato poi rimisurato nella sua lunghezza flaccida, che hanno definito "flaccido dopo l'allungamento". Le lunghezze sono risultate rispettivamente di 10,7 e 16,74 cm nello stato flaccido e allungato. Essi hanno concluso che l'estensibilità diminuisce con l'età.

Nel 1992, da Ros e colleghi pubblicarono la prima serie che esaminava la lunghezza del pene eretto. Lo studio fu condotto in un gruppo di uomini caucasici interessati all'allungamento del pene. 150 uomini sono stati iscritti allo studio e sono stati sottoposti a un'iniezione intracavernosale di papaverina e prostaglandina per raggiungere l'erezione, dopo di che sono state ottenute le misurazioni. Le misurazioni della circonferenza sono state effettuate sia prossimalmente che distalmente. Gli autori hanno trovato che la lunghezza media di erezione nei loro 150 soggetti era di 14,5 cm, circonferenza prossimale 11,92 cm e circonferenza distale 11,05 cm.10 Dopo che i dati sono stati raccolti, e le informazioni sono state condivise sulle gamme 'normali' di lunghezza del pene, gli uomini non erano più interessati alla chirurgia di allungamento del pene.

Il più grande studio sulla lunghezza del pene è stato pubblicato nel 2001 da Ponchietti et al.,12 con un campione di 3000 uomini italiani. L'obiettivo del loro studio era unicamente quello di determinare la variabilità delle dimensioni del pene. I soggetti variavano dai 17 ai 19 anni di età e le misurazioni sono state registrate negli stati flaccidi e flaccidi stirati. La circonferenza flaccida è stata registrata al centro dell'asta. La lunghezza media del flaccido era di 9,0 cm, la lunghezza media allungata era di 12,5 cm e la circonferenza media era di 10,0 cm.

dimensioni pene

Dopo aver esaminato questi dati, si possono trarre alcune conclusioni sulla lunghezza e circonferenza del pene. Per quanto riguarda la lunghezza del pene, la dimensione media del pene è ∼9.0-9.5 cm allo stato flaccido, mentre la lunghezza massima del pene allungato è ∼14.5-15 cm. La lunghezza media del pene eretto varia da 12,8 a 14,5 cm e la circonferenza media del pene è ∼10.0-10,5 cm.

Qual è il significato di questi risultati? La maggior parte delle carte presentava deviazioni standard di ∼2 rispetto alla lunghezza del pene e deviazioni standard di ∼1 se si guarda al sottopancia. Applicando questi risultati, si potrebbe essere in grado di valutare i pazienti che sono al di sotto della dimensione media. Questi sembrano essere i pazienti che hanno una lunghezza del pene flaccido <5 cm o una circonferenza del pene del medio stelo <8,0 cm.

Questi dati forniscono un punto di partenza per stabilire quando l'aumento del pene potrebbe essere considerato necessario o appropriato dal punto di vista medico.

Condizioni che causano l'accorciamento del pene

L'accorciamento del pene è un fenomeno associato a determinate condizioni mediche e chirurgiche. Queste condizioni includono pazienti affetti da cancro alla prostata trattati con prostatectomia radicale, malattia di Peyronie e anomalie congenite. Ci sono anche alcune prove che la disfunzione erettile può essere un fattore di rischio per l'accorciamento.

Ci sono stati diversi studi che hanno valutato la lunghezza del pene dopo la prostatectomia radicale retropubica (RRP). Circa il 68% dei pazienti ha dimostrato una riduzione statisticamente significativa della lunghezza del pene sia in condizioni di flaccidità che di flaccidità allungata, ma è interessante notare un aumento della circonferenza del pene. L'eziologia dell'accorciamento del pene non è chiara al momento. Le teorie includono l'accorciamento del pene precoce correlato all'accorciamento uretrale dovuto all'RRP, o alla fibrosi corporale secondaria da ipossia cronica e fibrosi.

Ci sono sempre più prove, tuttavia, che l'accorciamento del pene non si limita ai trattamenti chirurgici del cancro alla prostata.

Probabilmente l'eziologia più comune dell'accorciamento del pene si riscontra nei pazienti affetti da malattia di Peyronie. È importante notare che sia la storia naturale della malattia che il processo cicatriziale dopo la riparazione chirurgica con incisione / escissione della placca con innesto o una procedura di plicazione del pene per la correzione chirurgica possono causare una riduzione della lunghezza del pene. Quando la malattia è circonferenziale o bilaterale, impedisce alla tunica albuginea di espandersi causando così l'accorciamento del pene.

Infine, il micropene congenito è il risultato di una serie di eziologie biochimiche, e dura tutta la vita. Per definizione, il micropene è "un pene normalmente formato che è almeno 2,5 s.d. al di sotto della dimensione media".

Le cause biologiche derivano in gran parte da difetti dell'ipotalamo, in particolare quando viene rilasciata una quantità inadeguata di ormone che rilascia gonadotropina. Può trattarsi di un problema ipotalamico primario o di un problema pituitario anteriore. Infine, il micropene può derivare da un'insufficienza embrionale del testicolo che causa un'insufficiente mascolinizzazione.

Anche l'esstrofia della vescica e le epispadie possono provocare un accorciamento del pene, che si pensa sia correlato ad una lunghezza corporale anteriore congenitamente ridotta.

Procedure chirurgiche di aumento delle dimensioni del pene

La Sexual Medicine Society of North America ha redatto una dichiarazione di posizione sulla chirurgia di allungamento del pene e di potenziamento della circonferenza. Essa recita come segue:

La Società per lo Studio dell'Impotenza non ha trovato studi oggettivi o controllati in modo indipendente, o altri dati che provino la sicurezza o l'efficacia della chirurgia per l'allungamento del pene e l'aumento della circonferenza del pene.

Sexual Medicine Society of North America

Pertanto, gli interventi chirurgici per l'allungamento del pene e l'aumento della circonferenza del pene possono essere considerati solo come chirurgia sperimentale.

La Società è consapevole delle complicanze e degli esiti avversi che dovrebbero essere chiaramente comunicati ai pazienti che stanno considerando tale intervento chirurgico.

La Società ritiene che le agenzie governative incaricate della regolamentazione della pratica medica e dell'applicazione delle leggi che vietano le affermazioni pubblicitarie false o prive di fondamento debbano prestare particolare attenzione alle affermazioni fatte in relazione a queste procedure chirurgiche.

Fonte: www.smsna.org

Member XXL: il trattamento naturale

Se conosci già Member XXL, approfitta dell'offerta valida fino a giovedì 20 Febbraio 2020, se invece vuoi informarti meglio continua a leggere...

Member XXL è un integratore alimentare per l'ingrandimento del pene, la cui efficacia si basa su ingredienti del tutto naturali, tra cui:

  • l-arginina
  • estratto di trigonella
  • estratto di saw palmetto
  • tribolo
  • estratto di Schisandra chinensis
  • ginseng coreano (panax ginseng)
  • zafferano
  • pepe nero

I risultati degli studi confermano che questi ingredienti sono responsabili per l’ingrandimento del pene ed il miglioramento delle reazioni sessuali.

Rispetto agli altri sistemi, Member XXL ha il vantaggio di essere molto comodo nell’uso, ed è al 100% sicuro. Garantisce inoltre effetti visibili senza dolore, fastidio ed in modo discreto. Secondo un sondaggio condotto su un campione di 204 persone che hanno acquistato Member XXL, il 93% ha dichiarato che il prodotto ha soddisfatto le loro aspettative, facendoli sentire più sicuri in camera da letto.

La ricetta unica di Member XXL fa di esso il trattamento non chirurgico numero 1 per l’ingrandimento del pene. Le capsule Member XXL hanno inoltre ottime recensioni.

È stato condotto uno studio sull’efficacia del Member XXL su un campione di 90 uomini di età compresa tra i 22 ed i 50 anni. Un primo gruppo di uomini (gruppo A) ha assunto un placebo, l'altro (gruppo B) ha assunto Member XXL, entrambi per un periodo di 12 settimane. Trascorso questo periodo si è rivelato che gli uomini che ricevevano Member XXL (gruppo B) hanno aumentato le dimensioni del loro pene mediamente di 4,7 cm, mentre su coloro che avevano assunto il placebo (gruppo B) non sono stati notati aumenti. Si è studiata anche la soddisfazione dell’acquisto. Il 70% degli uomini ha giudicato il prodotto come ottimo, il 18% lo ha giudicato buono, mentre il 12% si aspettava un effetto migliore.

Approfitta dell'offerta valida fino a giovedì 20 Febbraio 2020.

Member XXL: recensioni

Per molti anni ho lottato con il complesso delle dimensioni del pene, motivo per il quale la mia vita sessuale era praticamente inesistente. Stavo quasi per sottopormi ad una costosa e non del tutto sicura operazione. Per fortuna, al momento opportuno, ho scoperto il prodotto Member XXL, che funziona davvero! Lo uso da appena 2 mesi ed il mio pene è più grande di 3 cm.

Mario P., 41 anni

Ho scoperto Member XXL piuttosto per caso su uno dei maggiori portali. Avendo avuto degli insuccessi con altri prodotti precedenti, prima dell’acquisto ero scettico... tuttavia ho deciso di ordinarlo e questa è stata una buona decisione. Il prodotto funziona, quindi mi sono deciso ad ordinarne altre 3 confezione a un prezzo promozionale!

Giovanni M., 23 anni

Nel mio caso, Member XXL si è rivelato la miglior soluzione. La mia vita sessuale è decisamente migliorata. Ho preso le pillole per 6 mesi ed ho aumentato le mie dimensioni di 7 cm, senza contare l’ingrossameno del membro. Un grosso pregio di questo prodotto è l’assenza di qualsiasi effetto collaterale. Il prodotto è assolutamente sicuro per la salute!

Pietro T., 34 anni

Approfitta dell'offerta valida fino a giovedì 20 Febbraio 2020.

Member XXL: domande frequenti

Che cos’è il Member XXL?

Member XXL è un moderno integratore alimentare che consente un ingrandimento del pene non invasivo, comodamente a casa vostra. Garantisce un effetto provato da studi scientifici.

Che cosa contiene Member XXL per far ingrandire il pene?

Member XXL è un preparato dalla composizione unica. Contiene sostanze attive di provata efficacia combinate tra loro con una opportuna concentrazione. Grazie a ciò, l’uso di Member XXL porta al sistematico ingrandimento del pene, fino ad ottenere degli effetti visibili e tangibili.

Come si usa Member XXL?

L’uso di Member XXL è molto semplice. Basta assumere due capsule al giorno, 1 al mattino prima di colazione ed 1 intorno a mezzogiorno (prima di pranzo). Bisogna bere dell’acqua.

L’uso del prodotto è sicuro per la salute?

Sì, Member XXL è un integratore alimentare sicuro, con una composizione al 100% naturale.

Quando potrò notare i primi effetti dell’uso di Member XXL?

I primi effetti tangibili si vedono dopo tre settimane di uso regolare. Nel gruppo che testava il prodotto, dopo questo periodo, l’incremento medio della lunghezza del pene è stato di 4,7 cm.

Per comprare questo prodotto c’è bisogno della ricetta?

No. Il prodotto è disponibile per chiunque, senza ricetta.

Dopo quanto tempo ricevo il prodotto ordinato?

I pacchi vengono inviati tramite corriere, quindi di solito arrivano in un giorno lavorativo dall’invio dell’ordine. Imballano il prodotto garantendo la discrezione, con un pacchetto che non indica la natura del prodotto.

Per cosa si differenzia Member XXL rispetto ai prodotti della concorrenza?

Member XXL è innanzitutto un prodotto con una composizione eccezionale. Non c’è un integratore simile sul mercato. Secondo, non presenta problemi nell’uso. Basta ingerire le pastiglie ed il gioco è fatto. Dimentica le pompette e tutti gli altri metodi scomodi per l’ingrandimento del pene!

Acquista Member XXL sul sito ufficiale

Approfitta dell'offerta valida fino a giovedì 20 Febbraio 2020.

Le informazioni contenute in questo articolo sono state validate dal Dott. Grote Pik dell'Università di Utrecht.

Porebbe interessarti...

Lascia un commento

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!